800 Anni in piena Regola, l’arte di seguire Francesco da Cimabue ai giorni nostri

La mostra Ottocento anni in piena Regola, l’arte di seguire Francesco da Cimabue ai giorni nostri  intende celebrare gli ottocento anni dall’approvazione orale della Regola, il Propositum vitae di san Francesco d’Assisi da parte di Papa Innocenzo III.

Per l’occasione hanno aderito al progetto tutti gli ordini appartenenti alla Famiglia Francescana di Lombardia: Frati minori, Frati minori cappuccini, Frati minori conventuali, Terz’ordine regolare, Ordine Francescano Secolare, Custodia di Terra Santa. La mostra racconta la regola di San Francesco attraverso opere d’arte e documenti provenienti in buona parte dal patrimonio dei Beni Culturali Cappuccini e con alcuni importanti e prestigiosi prestiti esterni.

 

LA MOSTRA

L’esposizione, con la curatela di Rosa Giorgi, direttrice del Museo e storica dell’arte, presenterà la Regola approvata, secondo tre principali percorsi: spiritualità, carità, predicazione nei quali si potranno articolare gli elementi caratteristici delle famiglie francescane. La spiritualità come segno di una identità, i segni caratterizzanti il percorso sul simbolo francescano e il percorso sull’abito; la spiritualità intesa come modalità di vita, (i rapporti tra i frati);  e la spiritualità come preghiera. Le altre due  aree  tematiche vertono invece  sulla Carità e sulla Predicazione ai vicini e ai lontani.
La mostra è infatti, l’espressione di un cammino comune che i francescani hanno voluto presentare attraverso opere d’arte e documenti che richiamino l’attenzione sugli aspetti fondanti del francescanesimo, attraverso opere che abbiamo un valore principalmente storico o documentario ma anche opere che diano rilievo all’iconografia specifica di San Francesco provenienti ad esempio dal Museo della Porziuncola di Santa Maria degli Angeli di Assisi oppure la grande tavola del  Museo Nazionale d’Abruzzo a cui il Museo Dei Beni Culturali Cappuccini dedica gli eventi del mese di gennaio 2010 con il Progetto.

Oltre alle importanti tavole sopra citate, la mostra prevede una selezione tra le più importanti opere provenienti in larga parte dal patrimonio dei Beni Culturali Cappuccini di Lombardia, integrate da prestigiosi prestiti provenienti dall’Istituto Storico Francescano di Roma, dal patrimonio dei Frati Minori di Lombardia, dalla Biblioteca Francescana Cappuccina di Milano. 
 

EVENTI COLLATERALI

A partire dall’inaugurazione della mostra il 28 novembre 2009 infatti, e fino al 28 maggio 2010,  si svolgeranno una serie di  eventi collaterali organizzati per scoprire il mondo della Regola e la storia di otto secoli. Sono previsti un  Convegno- studio); Conferenze aperte al pubblico a carattere storico e documentario come abitudine del Museo BCC; Realizzazione di un percorso francescano in più tappe sulla città di Milano, fruibile guida appositamente creata dal Museo insieme a Edizioni Biblioteca Francescana e in distribuzione presso il Museo, i luoghi francescani di Milano, le librerie. (la guida sarà in distribuzione a metà dicembre).
Infine un ciclo di concerti, nei luoghi francescani introdotti sempre da presentazioni storico artistiche.

 

ENTI PROMOTORI

Provincia di Lombardia dei Frati Minori Cappuccini
Adesione della famiglia francescana di Lombardia: Frati Minori, Frati minori cappuccini, Frati minori conventuali, Terz’ordine regolare, Ordine Francescano Secolare, Custodia di Terra Santa
Patrocini: Comune di Milano, Provincia di Milano, Regione Lombardia.

torna alle mostre »