A.R.T.: NUTRIMENTO E CONSERVAZIONE DELL’ARTE

Il giorno 26 maggio alle 18.30 al Museo dei Cappuccini si presenterà l’allestimento di due opere di giovani artisti (Gianmaria Milani e Luca Ovani) realizzate in linea con le tematiche Expo 2015, secondo la proposta espositiva “A.R.T. (Advanced Refrigeration Technology): Nutrimento e conservazione dell’arte” (clicca qui per il comunicato stampa).
Il progetto-ponte tra Milano e Venezia, a cura di Andrea Del Guercio (Accademia di Belle Arti di Brera), pone l’attenzione sulla questione dell’alimentazione e dell’importanza del cibo, focalizzandosi sul tema della sua conservazione, condivisione e consumo. Per questa ragione la sede del Museo dei Cappuccini si presenta più che mai appropriata essendo, come museo, luogo di nutrimento dello spirito e trovandosi a pochi metri dalla mensa di Opera san Francesco per i Poveri, gestita dagli stessi frati Cappuccini.

 

Sponsor Principali del progetto A.R.T. sono Banca Sistema, Lops Ritratti d’Arredo e Meson’s. Sponsor Tecnici Electrolux e OKITE®.
Il progetto è stato realizzato in collaborazione con la Diocesi di Milano e sotto l’egida dell’Ufficio di Pastorale della Cultura e dell’Università e dell’Ufficio di Promozione dei Beni Culturali ecclesiastici della Diocesi-Patriarcato di Venezia.

 

Inoltre, proprio per sottolineare l’importanza del cibo materiale e del cibo spirituale il Museo dei Cappuccini in questo periodo promuove l’iniziativa: Al Museo dei Cappuccini si nutre lo spirito e il corpo.

Lo spirito di chi gode delle bellezze dell’arte e il corpo delle persone che beneficiando dell’offerta di ogni visitatore che al posto del biglietto di ingresso vorrà fare una libera donazione pari al costo di un pasto alla mensa (euro 3,50).

torna agli eventi »